contratto

Vizi e difetti dell’immobile dopo l’acquisto

In questo articolo spieghiamo cosa può fare il compratore in caso di vizi e difetti dell’immobile rinvenuti dopo l’acquisito e quando può far valere la garanzia per i vizi della casa acquistata.

Il licenziamento in malattia

Il lavoratore malato viene tutelato dalla legge sia sotto il profilo della conservazione del posto di lavoro che del mantenimento della retribuzione. Quando un dipendente assente per malattia può essere licenziato? Quali sono i suoi diritti? Vediamolo insieme.

Tutela del patrimonio da creditori ed eredi: la polizza sulla vita

La polizza assicurativa sulla vita può essere utilizzata sia per proteggere il patrimonio da eventuali azioni dei creditori, che nell’ambito della successione ereditaria. Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche.

Prenotare on line le vacanze, attenzione alle truffe

Consigli per prenotare on line le vacanze in sicurezza e su come comportarsi se si scopre che la struttura prenotata non esiste, oppure presenta caratteristiche diverse da quelle riportate sul sito web di prenotazione.

Conflitto tra acquirenti per usucapione e compravendita

Chi ha trascritto un atto di compravendita di bene immobile e scopre che il bene è stato usucapito da altri, può chiedere la restituzione del prezzo pagato, il rimborso delle spese sostenute, il risarcimento dei danni. Vediamo insieme i rimedi previsti dalla legge.

Contratto a tempo determinato: nullo se assolve ad esigenze durevoli o stabili

Il contratto a tempo determinato nasce per far fronte ad esigenze aziendali temporanee o eccezionali. Ma se dovesse essere stipulato per far fronte ad esigenze durevoli e stabili? Vediamo insieme quali sarebbero le conseguenze.

Pignoramento: come evitarlo?

In questo articolo spieghiamo come il debitore può svincolarsi dal pignoramento.

Unione civile e diritto al TFR

In caso di unioni civili, il compagno o la compagna superstite ha diritto al TFR? Vediamo insieme cosa dice la legge.

Naspi dopo il periodo di prova: diritti e requisiti

Il lavoratore licenziato durante il periodo di prova ha diritto alla NASPI? Vediamo insieme requisiti e diritti.

Il datore di lavoro può modificare l’orario di lavoro senza il consenso del lavoratore?

Nel contratto di lavoro il datore di lavoro è tenuto ad indicare l’orario di lavoro assegnato al lavoratore ed a garantirlo per la durata del rapporto di lavoro. Ma il datore di lavoro può modificare l’orario di lavoro senza il consenso del lavoratore? Vediamolo insieme.